home


Presentazione domande di contributo per danni mareggiata: ripristino immobili e impianti - Misura 2
15-05-2019
 Il Commissario delegato ha approvato con Decreto n. 12/2019 la "Misura 2" per l'erogazione dei contributi alle imprese danneggiate dalla mareggiata del 29-30 ottobre 2018.

Decreto del Commissario Delegato n. 12/2019;

Procedura operativa;

Domanda di ammissione ai contributi;

Schema di perizia asseverata

 


SINTESI


BENEFICIARI

Imprese economiche e produttive (escluse quelle operanti nei settori dell'agricoltura, della pesca e dell'acquacultura), i professionisti ed i titolari di partiva IVA, le imprese proprietarie dell'immobile danneggiato. I soggetti devono aver subito danni a seguito dell'evento ed averli segnalati nei tempi e con le modalità previste. 

UBICAZIONE

Regione Liguria 

INIZIATIVE AMMISSIBILI

Interventi di ripristino strutturale e funzionale dell'immobile sede dell'attività e delle pertinenze aree e fondi esterni che aumentano il livello di resilienza, il ripristino o la sostituzione degli impianti civili. E' ammissibile anche la delocalizzazione in altro sito. 

SPESE AGEVOLABILI

Ripristino strutturale e funzionale dell'immobile nel quale ha sede l'attività comprese le pertinenze e le  aree esterne se queste aumentano la resilienza, ricostruzione in sito dell'immobile distrutto, delocalizzazione previa demolizione dell'immobile distrutto costruendo o acquistando una nuova unità immobiliare nella Regione Liguria (se non è possibile la ricostruzione della vecchia). Ripristino, recupero e manutenzione straordinaria di opere e impianti danneggiati o distrutti. Adeguamenti obbligatori per legge. Prestazioni tecniche (progettazione, direzione lavori e costo della perizia (nel limite del 10% degli interventi). 

RETROATTIVITA’

Sono ammissibili le spese sostenute successivamente all'evento calamitoso. 

ENTITA’ DELL’ AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto nella misura del 50% delle spese sostenute per gli interventi sull'immobile (ricostruzione, delocalizzazione, ripristino strutturale e funzionale). Contributo a fondo perduto dell'80% degli interventi di ripristino/sostituzione degli impianti. Contributo a fondo perduto del 100% delle prestazioni tecniche nel limite del 10% degli interventi. Il contributo massimo concedibile è di euro 450.000,00. Il contributo è cumulabile con altri contributi e/o indennizzi assicurativi sino alla concorrenza del danno. In caso di indennizzo assicurativo al contributo spettante vengono rimborsati i premi assicurativi versati negli ultimi 5 anni.

 


OPERATIVITA’


Le domande possono essere presentate entro il 7 giugno 2019. 


NUMERO VERDE – Regione Liguria si sta attivando per istituire – analogamente a quanto avvenuto dopo il crollo del Ponte Morandi – un numero verde per la prima assistenza telefonica alle imprese danneggiate dalla mareggiata dell’ottobre 2018 nella delicata fase di presentazione delle domande di contributo.


Il numero verde sarà attivo per tutta la regione e sarà appoggiato sulla Camera di Commercio di Genova e delle Riviere di Liguria.

Le imprese che si rivolgeranno al numero verde saranno indirizzate, a seconda del settore di appartenenza, alle associazioni di categoria competenti che si impegneranno a dare un servizio di prima assistenza telefonica gratuita sulla compilazione delle pratiche relative alle misure 1 e 2. 


PERIZIE -  Per le relative perizie saranno disponibili Tecnici professionisti presso CONFCOMMERCIO Genova e anche, previo appuntamento, presso le Delegazioni.


 Per qualunque richiesta di informazioni rivolgersi a Massimiliano Minetti e Ilaria Mussini.


 
http://
Ascom Confcommercio - Codice Fiscale 80017390107  -  Informativa sui cookie  -  Informativa sulla privacy